fbpx

PSICOLOGA PER BULIMIA NERVOSA ROMA

COS’È LA BULIMIA NERVOSA?

La Bulimia Nervosa è un disturbo alimentare che si sviluppa nella tarda adolescenza o nella prima età adulta. E’ caratterizzato da ricorrenti episodi di abbuffata compulsiva e comportamenti di compenso volti a prevenire l’aumento di peso come vomito autoindotto, abuso-uso improprio di lassativi, diuretici o altri farmaci, digiuno o esercizio fisico eccessivo.

Per abbuffata compulsiva si intende un episodio in cui:

  • Si mangia in un periodo di tempo circoscritto (per esempio nell’arco di due ore), una quantità di cibo che è indiscutibilmente maggiore di quella che la maggior parte delle persone mangerebbe nello stesso periodo di tempo in circostanze simili.
  • Si sperimenta una sensazione di mancanza di controllo durante l’episodio di abbuffata (sentire di non poter smettere di mangiare o di non poter controllare cosa o quanto si sta mangiando).

TIPI DI BULIMIA 

La bulimia nervosa può essere suddivisa in due categorie. In entrambi i casi l’individuo non avrà il controllo dei propri impulsi, il che può comportare il consumo di oltre 1500 calorie per singolo episodio.

  • Tipo purgativo: il soggetto ha l’abitudine di provocarsi il vomito, o quella di usare in modo inadeguato lassativi o diuretici.
  • Tipo non purgativo: il soggetto usa altri comportamenti impropri di compenso, come il digiuno o l’esercizio fisico eccessivo, ma non ha l’abitudine di provocarsi il vomito né quella di usare in modo inadeguato lassativi o diuretici.

Le abbuffate si accompagnano ad un’immagine corporea distorta. Ciò si rifletterà nel costante bisogno di cercare di perdere o mantenere il proprio peso.

I SINTOMI DELLA BULIMIA NERVOSA

Quando sei intrappolato nel ciclo della bulimia, potresti riscontrare alcuni dei seguenti sintomi:

  • Il tuo peso fluttua mentre oscilli tra periodi di eccesso di cibo e restrizioni;
  • Senti una costante preoccupazione per il cibo e il peso;
  • Senti la sensazione di essere fuori controllo con l’alimentazione;
  • Provi vergogna e senso di colpa per le abbuffate e mangi di nascosto;
  • Dopo un’abbuffata, senti forte desiderio di compensare con lassativi, vomito, esercizio fisico o restrizioni alimentari;
  • Sintomi fisici spiacevoli come guance gonfie, mal di gola, reflusso acido o denti sensibili;
  • Ti senti molto critico e insoddisfatto del tuo peso e delle forme del corpo;
  • Costante paura della disapprovazione da parte degli altri;
  • Sbalzi d’umore, forti emozioni e depressione.

TI AIUTO CON CIBO, CORPO ED EMOZIONI

Contattami per comprendere e modificare il tuo comportamento alimentare

e avere supporto per i tuoi problemi con il peso.

Ritrova serenità e benessere!

LE CAUSE PSICOLOGICHE DELLA BULIMIA NERVOSA

Le cause della bulimia nervosa risiedono in una serie di fattori psicologici, sociali ed emotivi.

Le persone che sviluppano la bulimia usano il problema come un modo per avere un maggiore controllo sulla propria vita e sul proprio corpo. Il disturbo insorge da una profonda insoddisfazione per il peso, le dimensioni e le forme del proprio corpo e dal far dipendere da questi il proprio valore.

La paura di aumentare di peso, unita a commenti e giudizi negativi dell’ambiente circostante influiscono sulla percezione del proprio aspetto e dell’ immagine corporea.

Inoltre, l’interiorizzazione degli standard sociali di bellezza, intensificati dai social media e il confronto con gli altri portano a sviluppare un’idea di sé negativa.

Chi soffre di bulimia quindi combatte con una bassa autostima che è significativamente influenzata dal peso e dalle forme del corpo. Questo porta a controllare l’assunzione di cibo o ad attuare rigide regole dietetiche fino alla malnutrizione. La malnutrizione influisce sulle capacità cognitive e può peggiorare la percezione dell’immagine corporea e di sé.

Queste rigide regole creano sentimenti di privazione e fame che portano a rompere le regole alimentari imposte. Questo comporta un senso di fallimento e inefficacia e il conseguente episodio di abbuffate. Ci si concede la libertà di mangiare tutti i cibi precedentemente vietati, spesso ricchi di grassi e zuccheri. Il piacere del mangiare, lascia presto il posto a sensi di colpa e disgusto di sé che vengono alleviati attraverso l’eliminazione (vomito, lassativi, diuretici) o meccanismi quali il digiuno o l’esercizio fisico eccessivo. Tuttavia, a seguito di un’eliminazione, si sviluppano anche ulteriori sentimenti di disagio. E così il ciclo continua. Sebbene inizialmente questo ciclo sia spesso innescato da un’alimentazione o una dieta restrittiva, può diventare rapidamente una strategia di coping per il disagio emotivo.

Le persone che soffrono di questa condizione sono preoccupate dai loro schemi alimentari. Questo può danneggiare le relazioni interpersonali e portare alla depressione o al ritiro sociale.

TRATTAMENTO PSICOLOGICO DELLA BULIMIA NERVOSA

Per il trattamento della bulimia nervosa mi avvalgo dell’approccio cognitivo-comportamentale (CBT) che implica l’esplorazione del tuo rapporto con il cibo e delle convinzioni ed emozioni che mantengono il ciclo abbuffata – compensazione e il supporto nella ricerca di modi nuovi e sani per andare avanti.

Nello specifico negli incontri di terapia ti aiuto a :

  • Esplorare le cause alla radice che hanno portato alla tua bulimia;
  • Esplorare l’immagine del tuo corpo e aiutarti a ristrutturare il modo in cui pensi e senti il ​​tuo corpo;
  • Scoprire i pensieri e le convinzioni che ti tengono bloccato nel tuo ciclo bulimico e aiutarti a creare nuovi modi di interpretare situazioni e sentimenti;
  • Dare un nome, sentire e gestire le emozioni senza la necessità di usare il cibo per eliminarle;
  • Rompere le abitudini alimentari e creare nuovi comportamenti nella tua vita riguardo al cibo;
  • Supportarti nel migliorare la tua autostima e fiducia in te stesso;
  • Costruire un kit di strategie per tenerti in carreggiata e aiutarti a far fronte ai fattori di stress della vita.

Gli schemi alimentari della bulimia possono portare a squilibri estremi nella biochimica del tuo corpo. Può essere importante ricevere una combinazione di supporto psicologico e nutrizionale per aiutarti a migliorare la tua salute fisica e mentale.

In cosa consiste il trattamento per la bulimia nervosa ?

Al fine di personalizzare il trattamento, la prima seduta prevede un’approfondita valutazione clinica, che tiene conto delle attuali abitudini alimentari e di come queste siano cambiate nel tempo, del rapporto con il cibo, il peso e l’ immagine corporea. Si esplorano inoltre, le tentate soluzioni adottate per affrontare il problema.

Ti chiederò di impegnarti nell’automonitoraggio per  comprendere e identificare i fattori scatenanti e le situazioni che suscitano pensieri e sentimenti angoscianti legati al mangiare. Queste informazioni verranno usate per formulare in modo collaborativo una comprensione del funzionamento del disturbo e stabilire gli obiettivi trattamento che soddisfino le tue esigenze specifiche.

È improbabile che il tuo peso corporeo cambi molto durante la terapia poiché non è finalizzata ad aiutarti a perdere o aumentare di peso. Le questioni sulla perdita di peso, se è quello che desideri, verranno affrontate nella seconda parte del recupero.

L’obiettivo del trattamento è in gran parte centrato sulla modificazione dei comportamenti attraverso l’applicazione di compiti regolari progettati per sfidare pensieri e supposizioni inutili su cibo, peso e immagine corporea. Man mano che sperimenterai il cambiamento dei tuoi schemi alimentari, imparando ad elaborare e tollerare pensieri e sentimenti spiacevoli, cambierà anche la tua relazione con il cibo.

Come capire se si è guariti dal disturbo di Bulimia nervosa?

Il recupero è un processo e continua anche dopo la fine del trattamento. L’obiettivo iniziale del trattamento è quello di eliminare i comportamenti di abbuffata e di eliminazione facilitando al contempo un modello alimentare regolare. Ti sentirai gradualmente più in controllo della tua alimentazione e meno preoccupato per il cibo, il peso e l’immagine corporea. Il cibo non sarà più classificato in gruppi “buoni” e “cattivi” e non provocherà più un disagio estremo. Sarai in grado di identificare, valutare e comunicare le tue emozioni, non utilizzando più il cibo come strategia di coping. Avrai stabilito un modello alimentare regolare e imparato dagli errori per mantenere il recupero.

Se desideri liberarti dal circolo vizioso delle abbuffate, compila il form qui sotto o contattami telefonicamente. Sarò felice di ascoltarti e aiutarti a ritrovare equilibrio con la tua alimentazione.

 BLOG

Per il tuo benessere psico-fisico

CONTATTAMI!

Contatta la Dott.ssa Maria Mascotti Psicologa e Coach Alimentare per richiedere informazioni o prendere un appuntamento.

Email

maria.mascotti@gmail.com

Telefono

392.2182049

Indirizzo

Via Guido Laj, 6 – Roma

Consenso Privacy